martedì 24 maggio 2016

Quando i Giovani sono Vivi!!!

Ho avuto l'enorme piacere di incontrare, in questo ultimo giro in Toscana, due fratelli. Stavo malissimo fisicamente, ma queste due creature mi hanno riempita di gioia.
Troppo spesso incontro ragazzi senza meta, senza ideali, senza futuro. Tristi, spenti.
Invece queti due fratelli!
La sorella studia lingue ed è appassionata dello studio del cinese. Avreste dovuto sentirla mentre mi spiegava le cose. L'entusiasmo, l'impegno, la speranza di andare prima o poi a studiare in Cina.
Ma la scoperta è stato il fratello, un pochino più grande. Studia agraria all'università. Ha fatto un anno di Erasmus, non speso, come molti, in apericene e feste con gli amici, ma per incontrare i fautori di nuovi sistemi di agricoltura.
Studia e lavora i campi. E sta cominciando a sperimentare due sistemi: uno di uno svizzero che vive in Brasile. Un sistema agro-silvano. Marco e i suoi amici stanno cercando di capire come adattarlo al clima mediterraneo. E poi un altro sistema, di un italiano, per la produzione cerealicola.
La cosa veramente interessante, è che con questi due sistemi si ha finalmente una risposta alla produzione super ecologica (non la farsa che è adesso l'agricoltura bio) su larga scala. Mentre fino ad ora, bene o male, con sistemi come la permacultura, si riusciva solo ad avere produzioni a livello di orto o poco più.
Avreste dovuto sentirlo quando mi raccontava dei suoi esperimenti, di come ci voglia pazianza in agricoltura, di come l'impegno sia tanto per avere risultati. Di come con un gruppo di altri giovani agricoltori siano scambiandosi informazioni sulle sperimentazioni che stanno conducendo.
Gli brillavano gli occhi.
Mi ha scaldato il cuore. Per ragazzi così, beh, per ragazzi così ha senso restare nel mondo e cercare di fare il poco o tanto che potremo col progetto Gawa.
Una Niki malata ma felice!

http://agendagotsch.com

Nessun commento:

Posta un commento