sabato 16 aprile 2016

La Forza dell'Abitudine

Spesso, la notte, mi sveglio. Se non devo alzarmi presto il giorno dopo non è un grosso problema. Resto tranquilla a letto e penso, o faccio qualche esercizio mentale.
Stanotte ero felice, pechè il sito sta formandosi, ma triste e spaventata per tutto quello che sta succedendo nel mondo.
E' un mondo malato, che ha perso il senso dell'umano.
Eppure, parlando con le persone, leggendo su internet, tanti di noi vorrebbero tornare alla loro umanità. Ma è come se aspettassimo un segnale. Finché il segnale non verrà dato continuiamo come sempre, credendo sempre alle stesse cose, facendo quello che abbiamo sempre fatto, reagendo come abbiamo sempre reagito.
Continuiamo ad essere arrabbiati, o a sentirci nel giusto anche dopo che abbiamo visto che, quello che abbiamo sempre ritenuto giusto, ci ha portati dove siamo. Sull'orlo del baratro.
La forza dell'abitudine è potente perché vivere è duro. E rivedere l'impianto della propria vita, delle proprie abitudini, delle proprie credenze,  richiede uno sforzo enorme.
Non sto dicendo che è facile cambiare. Sto dicendo il contrario ed io lo so bene, perché lotto ogni giorno con la mia mente pigra, non sono diversa dagli altri.
Però è bello sentire la propria mente che cambia, che reagisce in maniera differente, che si allarga, che è più serena, che è più limpida.
E' bello vedere che alle vecchie situazioni si trovano risposte nuove, Dà senso alle giornate.
E' vero che non è sempre così, che ci sono giorni bui, nei quali tutto sembra ristagnare, ma poi vengono le notti serene, nelle quali l'insonnia non è un mostro, ma solo una gentile compagna che permette di pensare alle cose nel silenzio della notte e il mattino porta, con il profumo del caffè, nuovi pensieri e nuovi impegni, ma anche speranze.

La forza dell'abitudine non è una nemica, se impariamo ad usarla, perché potremmo mettere la mente su un nuovo sentiero ed "abituarla" a quello: il sentiero del cambiamento, il sentiero del ritorno all'umanità.

1 commento:

  1. ciao anche io soffro di insonnia, ho sempre dormito poco, svegliandomi e poi riaddormentandomi, adesso però è peggio, a volte dormo poche ore perché mi addormento tardi, e prendo qualcosa per dormire, anche se non vorrei; a volte anche a me succede di vivere il non dormire come qualcosa che semplicemente capita e la mattina dopo sto bene, ma a volte se non dormo mi prende l'ansia, e allora addio sonno. Hai qualche consiglio in proposito? Ho provato a meditare sul respiro o a recitare mentalmente mantra...ma non mi funziona, forse dovrei farlo per più tempo prima di andare a letto o se non riesco ad addormentarmi. Ti mando un caro saluto e ti auguro buona giornata
    Dianella

    RispondiElimina