sabato 9 aprile 2016

Il Mare della Paura

Un giorno dopo l'altro proseguo con la mia vita, con il progetto, con lo studio. E tutto sembra normale. Poi, all'improvviso, a volte senza motivo, a volte perché ho pensato troppo alla fragilità della mia situazione, all'improvviso la mia mente annega nella paura.
Una paura così violenta, così grande, come un mare in tempesta, che non c'è modo di fermarla. I giorni diventano bui, le notti non mi concedono il sonno. Lo stomaco di contrae e la mente diventa come un criceto, che corre, corre, corre sulla sua ruota e non va da nessuna parte.
Quando la marea della paura avanza, tutto diventa terribile.
La mancanza di Dario è come un coltello piantato nel cuore, il lavoro diventa una voragine di impegni infiniti e io sono piccola piccola davanti a tutto quello che c'è da fare, il mondo lo vedo ostile, impossibile da raggiungere e la pratica svanisce, sepolta nella mente fuori controllo.
Stanotte ho cercato di riprendere il controllo con le tecniche che ci insegnano. Ho cominciato tardi, quando la paura era già scatenata e i lupi del terrore ululavano nella mia mente.
Dario diceva sempre: a volte sbagliamo perché scappiamo dalle cose inseguiti dai lupi creati dalla nostra stessa mente. Se riuscissimo a vedere che siamo noi, che creiamo i lupi, vinceremmo, diceva. Perché sono ombre senza consistenza.
Stanotte ho dato la caccia ai mie lupi ululanti, ho cercato di vederli per quello che sono: fabbricazioni della mia menta. Ho cercato di lasciarmi alle spalle il mare in tempesta che minacciava di inghiottirmi con tutte le mie forze.
Non che abbia avuto un grande successo, sono rimasta sveglia fino alle 5. Però ci ho PROVATO. Ho combattuto, non mi sono identificata con la paura. Ho cercato di isolarla, di espellerla, di trasformarla.
E' un inizio.
E stamattina sono di nuovo serena. La nottata non ha lasciato traccia.

Buona giornata a tutti! Con affetto
Niki

4 commenti:

  1. Buongiorno Niki, che sia serena la tua giornata ed anche la notte così dura da superare

    RispondiElimina
  2. ho apprezzato la sincerità con cui parli di te in questo tuo discorso, e mi ha anche insegnato qualcosa, buona giornata e buon sole di oggi ( spero ci sia anche dove abiti tu )
    Dianella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è anni che scrivo così...ogni tanto cerco di mollare, lo dico, e mi arrivano email di gente che non vuole, perché stanno vivendo situazioni come la mia e fa piacere non sentirsi soli, o perché si divertono o perché, bontà loro (e tua) pensano che ci sia qualche granello utile in tante parole. Però non è merito mio... E si, oggi c'è il sole e faccio vacanza :) Buona domenica Dianella!

      Elimina