mercoledì 3 febbraio 2016

Il Corpo e la Mente

Dario diceva sempre che la mia mente è molto più forte del mio corpo, così lo costringe a fare quello che non potrebbe. Ma lo sapevo che questo trasloco mi avrebbe messa a dura prova.
Solo che non potevo più sostenere la situazione economica a Pomaia.
Quindi non era procrastinabile il passaggio.
Era un rischio, ma non era possibile evitarlo.
Così ho stretto i denti e mi ci sono tuffata.
Certo, il problema è la stanchezza. Condita da asma e un piccolo collasso cardiaco (la mia amica voleva portarmi in ospedale, ma l'unica cura è il riposo).
Però è un buon momento per chiarirsi cose, priorità, pratiche, impegni...
Per fare il punto di tante cose.
Per fare, per l'ennesima volta, i conti con me stessa ed un futuro senza Dario.



Nessun commento:

Posta un commento