venerdì 18 dicembre 2015

Gli Anni

In questi giorni penso a quando sarò vecchia. I tratti del viso nascosti dal reticolo di rughe. Il corpo ancora più stanco, ma, spero, la mente più limpida di oggi.
Ed il Dharma e Dario nel cuore.
La strada davanti a me credo sia ancora lunga e densa di cose, di impegni, di lavoro... di crescita e di cambiamento.
Non è una vecchiaia convenzionale quella verso la quale mi sto avviando. Forse sarà anche più strana e varia della mia giovinezza e della mia maturità.
E' bello pensare che non tirerò i remi in barca, ma che continuerò ad esplorare il mondo ed a cambiare la mia mente.

Nessun commento:

Posta un commento