martedì 16 giugno 2015

La Prima Volta

Quando sei giovane la vita è piena di prime volte. La prima volta che vai a scuola, il primo gelato, i primi amici, le prime liti, le prime gioie. Sono primizie così acerbe che nemmeno le riconosci.
Cresci un po' e diventano più importanti, più evidenti.
Mentre aspetti trepidante a casa una telefonata pensi: è la prima volta che mi innamoro. E ti senti rimescolare dentro. Rientri tutta sottosopra perché c'è stato il tuo primo bacio. E poi le prime liti, i primi abbandoni,
Trovi il primo lavoro vero, le prime responsabilità, i primi fallimenti, i primi successi. Finché, a poco a poco, la vita diventa così complessa, stratificata, piena di diramazioni, che non ci sono più prime volte. C'è la tua vita, un torrente in piena che ti trascina di qui e di là senza quasi darti il tempo di respirare. E poi c'è lui, con il quale condividi tutto. Non sei più una, sei la metà di un tutto e questo cambia le prospettive.
E poi arriva la morte che con un colpo di mano scombina il castello di carte.
E ti trovi sola, nel buio del dolore. E di nuovo la vita si riempie di prime volte, ma sono tutte dolorose. La prima volta che cambi casa senza di lui, la prima volta che vai al mare senza di lui, la prima volta che ridi senza di lui, la prima volta che ti senti così spaventata dal futuro perché è senza di lui...
Giovedì parto per qualche giorno. Sarà il primo viaggio da sola. Il primo volo da sola.
Dario amava gli aeroporti e le stazioni, diceva che non si sentiva così ancorato alla vita in quei luoghi, perché erano luoghi di nessuno, erano solo snodi, transiti di futuri imprevedibili.
Dopodomani entrerò, da sola, in uno di quei luoghi che non è un luogo, che è un transito, uno snodo della vita. Per la prima volta prenderò l'aereo da sola.
Volerò via, verso, spero, un futuro pieno di cose da fare, di impegni da sbrigare, di piani da stendere. Un futuro così ricco di prime volte che diventerà di nuovo un torrente in piena che mi trascinerà di qui e di là senza darmi il tempo di respirare. Senza darmi il tempo di pensare che sono sola.

Nessun commento:

Posta un commento