domenica 31 maggio 2015

Un'Ora di Pace Perfetta

Un'ora di pace perfetta è un'esperienza che auguro a tutti.

In questa casa, la mia stanza di meditazione è la camera da letto. E' una stanza tranquilla dai colori pastello. Ci sono tutte le cose che mi servono per meditare.
Mi sistemo sul letto, con cuscini che mi fanno mantenere la posizione corretta, una coperta che avvolge le gambe, un'altra che sorregge, per rispetto, le sadhane (testi). Prima ho acceso l'offerta di luce, fatto le offerte d'acqua e di incenso.
Ed inizio a meditare.
La mente si calma, il corpo si rilassa e la pratica fluisce come acqua, naturalmente, infondendo gioia in ogni particella di quella che, normalmente, è Niki, ma che oggi è scomparsa in un'onda di serenità.
Mantra succedono a mantra, visualizzazioni a visualizzazioni.

... la meditazione termina. Rimetto le sadhane nella loro custodia insieme alla mala (rosario). Chiudo la custodia con gesti calmi e precisi, stringendo il laccio che le fa da chiusura.
Alzo gli occhi, restia ad abbandonare la mia serenità e, fuori dalla finestra, vedo due merli e una cincia  staccare felici le ciliegie dall'albero di fronte e volare via col loro rosso bottino.
Mi giro, poso la custodia delle sadhane sul comodino e mi alzo. Piego le coperte, sistemo i cuscini. La mente sempre pervasa da un benessere così leggero, da una pace così luminosa, da rendere inutile il concetto di chi sono.

Un'ora di pace perfetta. Ho voluto condividerla con voi. Buona serata.

Nessun commento:

Posta un commento