martedì 17 febbraio 2015

Dolci Indiani: Besan Ladoo

I dolcetti indiani di solito sono tremendamente dolci. E con tonnellate di khoya, il latte condensato. Dario li adorava quasi tutti, a me, a parte poche eccezioni i dolci indiani non piacciono.
Una delle eccezioni sono i besan ladoo, che adoro.
Sono dolcetti di farina di ceci, di facilissima esecuzione. Se riuscite (noi non ci siamo mai riusciti) a non farli fuori in un paio di giorni, si conservano bene fino a 10/15 giorni.
Non mangiateli nel giorno in cui li avete preparati, sono troppo fragili ed il sapore non è ancora ben amalgamato.
L'ingrediente principale è il besan, la farina di ceci. Che in Italia si trova senza problemi. L'aroma che li rende buonissimi è il cardamomo verde.
La foto è bruttissima perché non ho dato forma ai ladoo. Li ho assemblati alla "brutti ma buoni": non avevo voglia di scottarmi le mani, li facevo per me... infatti i ladoo vanno formati quando la farina di ceci è ancora molto calda.
Non li ho nemmeno decorati con gli anacardi. Secondo me non aggiungono niente, sono solo una belluria.
Andrebbero serviti con il chai, il tè all'indiana, ma io trovo che anche con un tè normale o col caffè vadano benissimo (a me il chai non piace).

p.s. La ricetta è tradizionale. Nessuna occidentalizzazione come piaceva a Dario... India for Ever!






Besan Ladoo

120 gr ghee (burro chiarificato)
250 gr farina di ceci
250 gr zucchero
10 anacardi
i semini pestati a polvere di due baccelli di cardamomo verde
1 cucchiaio di ghee

Polverizzare lo zucchero
polverizzare il cardamomo
tritare grossolanamente gli anacardi

Sciogliete il cucchiaio di ghee e tostate leggermente gli anacardi, finché diventano dorati.
Metteteli da parte.
Sciogliete il resto del ghee nella padella, aggiungete la farina di ceci e cuocete a fuoco medio mescolando continuamente. Attenzione perché si bruciacchia facilmente.  
Quando la farine perde l’odore aspro, comincia a profumare di buono e prende un po’di colore è pronta. Ci vogliono circa 10’.
Spegnete il fuoco e continuate a mescolare per 1’ altrimenti si brucia, la farina di ceci mantiene il calore a lungo.
Aggiungete lo zucchero e il cardamomo e mescolate bene.
Lasciate riposare 1'.
Quindi, con le mani leggermente unte di ghee, date la forma ai ladoo (tradizionalmente a palla, ma li ho fatti brutti ma buoni per non scottarmi troppo). Decorateli con gli anacardi tostati. 
L'impasto sarà molto friabile, non preoccupatevi, è normale. Il giorno dopo, con lo zucchero rappreso, diventeranno più solidi ma sempre piacevolmente friabili in bocca.
Sono più buoni Il giorno dopo.
Teoricamente durano 15 gg.

Buona cucina!
Niki

Nessun commento:

Posta un commento